Il concetto più difficile da accettare quando si parla di VPN (Virtual Private Network) è spesso la comprensione delle implicazioni sulla privacy e sulla sicurezza online una considerazione che ancora molte persone percepiscono come un “NON” problema trovando difficile capire l’importanza di proteggere la propria privacy online.

Alcuni dei motivi più comuni:

Comprensione tecnica limitata: Alcune persone potrebbero non sentirsi a proprio agio con concetti tecnici come la crittografia e il reindirizzamento del traffico. Questo può creare una barriera all’adozione di una VPN. Concetti invece semplici da comprendere; la crittografia rende il passaggio di dati tra il mio dispositivo ( PC , Smartphone , Tablet..) ed il sito o la fonte che sto raggiungendo, illeggibile ed impermeabile ai tracciamenti o ai tentativi di furto, il reindirizzamento è il sitema di base di una VPN che fa in modo che la mia connessione risulti proveniente da un luogo o Paese differente e con un IP virtuale non ricunducibile a quello mio reale.

Fiducia nelle misure di sicurezza esistenti: Alcune persone potrebbero avere fiducia nel proprio ISP (fornitore di servizi Internet come TIM o Vodafone o wind3 etc..) o nelle misure di sicurezza integrate nei loro dispositivi sentendosi protetti dai rischi associati alla navigazione non protetta e considerare un antivirus la soluzione migliore alla protezione online senza scindere il concetto di base per il quale essere protetti da un virus o malware è differente dal proteggersi dai tracciamenti, dai furti di dati, e dal monitoraggio delle prorie attività online da parte di soggetti che rivenderanno quei dati ai Data Broker o da parte degliISP stessi che profilano i clienti allo scopo di tracciarne abitudini, ricerche, navigazione etc.

Generale Complessità: Alcune persone potrebbero considerare l’installazione e la configurazione di una VPN come un processo complesso preferendo non occuparsene piuttosto che scoprirne la grande semplicità.

Sensazione del tipo “tanto a me non serve”: Alcune persone potrebbero non vedere la necessità di una VPN ritenendo che la loro attività online non contenga informazioni sensibili o se non si preoccupano della sorveglianza online.

Mancanza di fiducia: Alcuni utenti potrebbero non fidarsi delle promesse di privacy di una VPN o potrebbero temere che i fornitori stessi possano violare la loro privacy. I provider VPN seri e professionali garantiscono la politica No-Log (nessuna traccia del comportamento del cliente e nessuna traccia della navigazione o della connessione ad un Server piuttosto che un’altro) politica certificata da Aziende di terze parti specializzate nel monitoraggio e veridicità delle promesse.

Preoccupazioni sulla velocità di connessione: Alcune persone potrebbero temere che l’utilizzo di una VPN possa rallentare la loro connessione Internet. Al contrario molti provider VPN di qualità offrono velocità elevate anche con server ottimizzati per il torrenting ed il P2P.

Costi: Le VPN sono a pagamento e spesso si pensa che il prezzo sia troppo elevato o comunque un costo “extra” che non è prioritario. La realtà è ben diversa e fortunatamente ci sono decine e decine di VPN tra cui scegliere e le regole di mercato hanno creato una sana concorrenza invogliando ogni Provider ad offrire funzionalità o servizi proprietari diversificando l’offerta. I costi medi di una VPN professionale ed affidabile sono compresi tra i 2 ed i 6 € /mese salvo offerte particolari o promozioni a tempo.*

 

quale VPN

 

Per superare queste barriere “psicologiche” è importante, da parte dei foritori di VPN, offrire informazioni chiare e accessibili sui quali benefici si hanno a proteggere la propria privacy online. Inoltre, utilizzare una VPN di un provider affidabile e rispettabile può aiutare a garantire un’esperienza positiva e sicura.

Internet è cambiato si è evoluto e di sicuro ci semplifica la vita gli Smartphone hanno definitivamente cambiato il nostro modo di “fare” internet e di come gestiamo la nostra vita online, le barriere temporali e le distanze sono pressochè scomparse ed abbiamo sempre la sensazione di essere “li” anche se li significa migliaia di kilometri di distanza o di essere sempre in compagnia e poter dire la nostra in tempo reale a tutti o a chi scegliamo.
Sono altresì cambiate le regole che gestiscono la rete ma ancor di più è cambiato il controllo della rete stessa e di chi la usa, sono nate le Alleanze o dette i 5 i 9 ed i 14 occhi, sono nati i Data Broker ed anche gli ISP hanno poteri di controllo sulla nostra navigazione al fine di profilare il comportamento online di ciascuno di noi.

Vi siete mai chiesti il perchè, ad esempio su Facebook, ci appaiono pubblicità di qualcosa che abbiamo appena cercato in rete ? una macchina del caffè o un nuovo phon o una casa … , semplice, i motori di ricerca (Google in primis) tracciano le nostre ricerche , la cronologia , i siti visitati o gli store online e “rivendono” i nostri dati IP, Email, Indirizzo… alle aziende produttrici o gestori di Social cosi’ che possano inviarci mail di offerta o far apparire magicamente banner o annunci pertinenti alle nostre ultime ricerche.

La cosa peggiore è che con la tecnologia attuale tutto questo avviene pressochè fatto in tempo reale.

Detta così può sembrare terroristica e senza via d’uscita ma la realtà è questa e dobbiamo imparare a conviverci o a predere precauzioni in modo che la nostra Privacy ed i nostri dati non alimentino mercati commerciali senza il nostro consenso.

Internet è cambiato e sono cambiati anche i soggetti criminali che hanno adeguato ed implementato i loro sistemi malavitosi per carpire dati, informazioni ed account sensibili da rivendere nel mercato nero del Dark Web con il reale rischio che il nostro nome o la nostra Email venga associata ad attività criminali od acquisti fuorilegge dalla droga alle armi.
Anche l’AI viene incontro ai Cyber Criminali come recentemente evidenziato dalla nascita di AI bot in tutto e per tutto identici alla ormai famosa ChatGPT ma che a sua differenza non hanno ne limiti ne filtri e sono in grado di creare Phishing Email pressochè perfette e scambiate come Email reali, o creare codice malevolo per la compilazione di Malwares o “scraper” in grado di forzare ed ottenere password o indirizzi Email o peggio codici di sblocco di web app finanziarie o bancarie.

Le soluzioni o le contromisure a questo scenario per fortuna esistono e proteggere la propria privacy e le proprie informazioni è possibile ed alla portata di tutti.

Una prima operazione “manuale” può essere effettuata con i moduli di richiesta eliminazione dati dei motori di ricerca come quello di Google ( ed ogni motore di ricerca ne prevede uno come obbliga il GDPR) resta il nostro diritto a chiederne la rimozione come da regolamento e normative sulla privacy. La stessa cosa la si può richiedere per ogni singolo sito in cui abbiamo registrazione (quindi dove sono stati memorizzati alcuni dei nostri dati Nome, Cognome, Email, Indirizzo etc..) e che sappiamo non dover o voler più utilizzare. E’ chiaro che queste operazioni richiedono tempo e pazienza e spesso non abbiamo riscontro veritiero dell’effettiva avvenuta rimozione. Oppure utilizzare strumenti specifici o piattaforme specializzate nella rimozione dei nostri dati come Incogni che sono a pagamento ma che certificano e dimostrano i progressi raggiunti.

Usare Password complesse di minimo 12 caratteri Alfa-numerici e comprensive di simboli o caratteri speciali, in questo senso sono di grandissimo aiuto i Password manager che generano password sicure , le monitorano e ti avvisano se sono state trovate in rete o peggio ancora nel Dark Web così da poterle cambiare in un click e restare protetti. E non usare mai la stessa password per più siti/servizi

Quando arriva una Mail sospetta di richesta aggiornamento dati o di inserimento dati per la creazione di un nuovo servizio etc.. che sembra provenire da Istituti di Credito qualificati,come le banche o Poste Italiane o tutti quei servizi finanziari che ben conosciamo prima di aprirla e certamente prima di compilare qualunque cosa o scaricare qualunque allegato, vale la pena di spendere una telefonata al mittente e chiedere se realmene stanno inviando mail di quel tipo o fare una ricerca in rete su eventuai mail simili scoperte poi come truffe o tentativi di Phishing.

Dotarsi di buon senso e non aver fretta di far le cose quando si tratta di condividere file personali o password o Email evitare assolutamente i Social o le App di Chat (WhatsApp , Messenger, Skype..) ma utilizzare servizi di Email criptate come Proton Mail (prevede un account gratuito con la creazione di 1 Indirizzo email, 1 Gb di spazio e fino a 150 messaggi al giorno) con Sede in Svizzera al di fuori dei Paesi delle Alleanze di cui si parlava sopra e con Privacy blindata anche dalle ferree Leggi Svizzere.

Dotarsi di VPN il sistema più rapido, semplice, ed efficace che al momento esista. Certamente le operazioni sopradescritte dovrebbero comunque essere pianificate e rispettate, l’uso di una VPN non cancella quel che “è stato fatto” ma protegge e mette in sicurezza il futuro affinchè le disattenzioni non provochino più rischi o danni alla privacy ed alla riservatezza.

*Riprendi in mano la tua Privacy

Nord VPN leder di mercato la VPN più robusta ed affidabile ti offre un piano di 2 anni + 3 mesi gratis al 68% di sconto 30 giorni soddisfatti o rimborsati , tempo che puoi impiegare a verificare la professionalità e l’effettivo uso delle funzionalità e caratteristiche uniche di Nord VPN

Atlas VPN (facente anch’essa parte di Nord Security lo stesso gruppo di Nord VPN) una VPN nuova per il mercato Italiano che proprio per questo motivo e per guadagnare visibilità ed incrementare la propria presenza sul mercato ti offre un piano di 2 anni + 3 mesi gratis all’85% di sconto pari a 1,71€/mese e 30 giorni soddisfatti o rimborsati.

Zoog VPN per le stesse ragioni di Atlas essendo una VPN giovane e nuova al mercato Italiano ti offre un piano di 2 Anni + 3 mesi gratis all’80% di sconto pari a 1,99$/mese.

IpVanish VPN altra big di Mercato al pari di Nord VPN ti offre un piano di 2 Anni all’80% di sconto pari a 2,39€/mese (offerta valida fino al 17/10/2023)

Privado VPN la VPN che blinda la tua Privacy ed i tuoi dati con sede in Svizzera ti garantisce ulteriore protezione, oltre alla politica di No-Log, grazie alle robuste leggi sulla Privacy Svizzere e ti offre un piano di 1 Anno all’82% di sconto pari a 1,99€/mese e 30 giorni soddisfatti o rimborsati

TivuStream affiliate Alcuni dei link che compaiono sul sito od articoli sono link di affiliazione dai quali, in caso di acquisto o sottoscrizione, TivuStream percepisce una commissione commisurata al tipo, durata ed importo dell'acquisto-sottoscrizione.
Visualizzazioni: 2

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *