Kodi, un software open source, si è affermato come uno strumento molto popolare per la gestione e la riproduzione dei contenuti multimediali. Tuttavia, per sfruttare appieno le funzionalità di Kodi, è fondamentale scegliere il dispositivo giusto. In questo articolo, vediamo quali sono i migliori dispositivi per utilizzarlo, concentrandoci su Android, Firestick, Nvidia, Smart TV e PC Windows.

kodi

Dispositivi Android

I dispositivi Android offrono una vasta gamma di opzioni per utilizzare Kodi compresi gli Smartphone (Kodi può essere installato su di uno Smartphone ma si consiglia l’uso solo su Telefoni con minimo 4 Gb di RAM), ma uno dei dispositivi più popolari è Android TV Box (o anche detto box Tv), che consente di trasformare qualsiasi televisore in una smart TV. Questi dispositivi sono dotati di potenti processori e ampie capacità di memoria (non in tuttti i casi in senso generale ma le nuove generazioni di Android Box garantiscono prestazioni ottimali), consentendo una riproduzione fluida dei contenuti multimediali tramite Kodi. Alcuni dei migliori Android TV Box sono il NVIDIA Shield TV*, il Xiaomi Mi Box S e il Amazon Fire TV Cube. L’utilizzo di kodi su questi dispositivi garantisce un funzionamento senza blocchi e semplicità di navigazione con il telecomando, per chi ha intenzione di utilizzarlo sconsiglio l’installazione della versione del Playstore preferendo l’installazione del file .apk (precedentemente trasferito al Box) scaricato dal sito ufficiale di KODI: ARMV7A(32 bit) oppure ARMV8A(64 bit) a seconda della CPU utilizzata dal Box, la versione del Playstore può interferire con l’installazione di Add-on di terze parti avendo una gestione dei permessi limitata dalle condizioni di distribuzione da parte di Google.

*per NVIDIA Shield Tv è consigliata la consultazione della Guida ufficiale in merito al trasferimento di files da e per il dispositivo QUI (solo Inglese)

Firestick

La Firestick di Amazon è un dispositivo di streaming molto popolare che offre un’esperienza Kodi senza problemi. Questa chiavetta HDMI si collega direttamente al televisore e offre un accesso rapido a Kodi tramite l’app ufficiale disponibile nello store di Amazon, anche in questo caso è preferibile utilizzare la versione (ARMV7A) da sito ufficiale reperibile nella directory ufficiale di Kodi , in seguito una volta scaricata la versione si trasferisce alla firestick con Es File Explorer oppure Send Files to Tv. La Firestick è dotata di un processore quad-core e di 8 GB di memoria interna, sufficiente per l’installazione di Kodi e di altri add-on. Inoltre, può essere facilmente controllato tramite il telecomando incluso, rendendo l’esperienza di utilizzo di Kodi ancora più comoda.

Nvidia

Se si è alla ricerca di un dispositivo potente e versatile per utilizzare Kodi, il NVIDIA Shield TV è un’opzione eccellente. Questo dispositivo Android TV è dotato di un processore NVIDIA Tegra X1 e di una GPU NVIDIA Maxwell, garantendo un’eccezionale qualità video e audio. Inoltre, il NVIDIA Shield TV supporta la riproduzione di contenuti in 4K HDR e offre un’ampia gamma di app e giochi disponibili tramite il Google Play Store. Con Kodi preinstallato, il NVIDIA Shield TV offre un’esperienza di utilizzo di Kodi senza rivali.

Smart TV: vanno fatte alcune considerazioni come riportato sotto

Molte smart TV moderne offrono la possibilità di installare Kodi direttamente dal loro app store. Ciò significa che non è necessario acquistare un dispositivo aggiuntivo per utilizzare Kodi. Tuttavia, è importante assicurarsi che la smart TV abbia un sistema operativo compatibile con Kodi, come Android TV o webOS. Inoltre, è consigliabile verificare la potenza di elaborazione e la quantità di memoria disponibile sulla smart TV per garantire una riproduzione fluida dei contenuti multimediali tramite Kodi. L’installazione di KODI su Smart Tv quindi è consigliata quando non si hanno alternative disponibili e solo quando la Tv ha caratteristiche di CPU suficiente a far “girare” Kodi nel modo corretto evitando blocchi o peggio brick del sistema. Su questo dispositivo consigliamo l’utilizzo di un buon Player IPTV usando le liste.m3u

PC Windows

E’ l’ambiente per il quale è nato KODI (ai suoi albori) ed ancora oggi per certi versi un PC risulta essere il dispositivo migliore dove usare Kodi, la libertà di manovra e lo spazio a disposizione consentono di gestirlo in maniera approfondita e con maggior semplicità quando si tratta di reperire o trasferire Add-on diversi da quelli ufficiali o di installare skin particolari già configurate e “farcite”. L’installazione di Kodi su un PC Windows è semplice e offre quindi un’ampia gamma di opzioni per personalizzare l’esperienza di utilizzo. Con un PC Windows, è possibile utilizzare Kodi per riprodurre contenuti multimediali da diverse fonti, come dischi rigidi esterni, reti locali e servizi di streaming online. Inoltre, un PC Windows offre una maggiore potenza di elaborazione rispetto ad altri dispositivi, consentendo una riproduzione fluida anche di file video ad alta/altissima risoluzione.

Stesso discorso vale per i PC MAC.

Conclusione

La scelta del dispositivo giusto per utilizzare Kodi dipende dalle esigenze personali e dalle preferenze individuali. I dispositivi Android, come l’Android TV Box, offrono una vasta gamma di opzioni, mentre il Firestick di Amazon offre un’esperienza Kodi semplice e conveniente. Il NVIDIA Shield TV è una scelta eccellente per coloro che cercano un dispositivo potente, mentre le smart TV moderne offrono la comodità di avere Kodi già installato (e con le raccomandazionicome sopra). Infine, un PC Windows offre un’ampia personalizzazione e una maggiore potenza di elaborazione. Scegliere il dispositivo giusto per utilizzare Kodi garantirà un’esperienza di qualità e senza interruzioni.

E’ vivamente consigliato usare una VPN per garantire l’anonimato e proteggere la propria privacy soprattutto quando si tratta di guardare contenuti in streaming, non per forza illegali, ma proteggersi dal monitoraggio e dalla profilazione che gli ISP fanno risulta essere una scelta di libertà di movimento.

La scelta di una VPN con Server ottimizzati per lo streaming evita di incorrere nel throttling (limitazione volontaria di banda Internet) che attuano gli ISP (i fornitori Internet come TIM, Vodafone, Wind etc..) a salvaguardia delle loro reti ma che di fatto limitano o rallentano il download degli stream con conseguente blocco o buffering. Usare una VPN nasconde all’ISP il tuo IP reale ed i DNS che stai usando per cui non è in grado di tracciare la tua navigazione e sapere dove stai “andando”.

TivuStream affiliate Alcuni dei link che compaiono sul sito od articoli sono link di affiliazione dai quali, in caso di acquisto o sottoscrizione, TivuStream percepisce una commissione commisurata al tipo, durata ed importo dell'acquisto-sottoscrizione.
Visualizzazioni: 13

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *