Answer with AI del motore di ricerca Brave annuncia un importante aggiornamento di Brave Search e del modo in cui risponde alle domande/richieste/ricerche (Query); privacy al primo posto e nessuna correlazione con i motori di ricerca Big Tech.
Il nuovo motore di risposta di Brave Search sintetizza le informazioni provenienti da più fonti in un’unica risposta comprensibile a quasi tutte le domande.

Perchè Answer with AI di Brave è unico e diverso dagli altri?

È il primo motore di risposta a tutela della privacy in grado di servire i quasi 10 miliardi di query all’anno che il motore riceve attualmente, diventando una delle più grandi soluzioni di intelligenza artificiale che si trovi nel Web.
Produce e mostra risposte i tempi rapisissimi quasi istantanei da fonti citate ed aggiunge fonti ufficiali ai risultati tradizionali.
Le risposte provengono dall’indice di ricerca proprio ed indipendente che non ha nessuna relazione con le Big Tech, questo è un fattore distintivo visto che la maggioranza delle Answer with AI in tempo reale si basano sui motori di ricerca Google o Bing sia direttamente che indirettamente.

La funzione Answer with AI di Brave ricerca è disponibile gratuitamente per chiunque e su tutti i dispositivi e piattaforme desktop o mobile. Un vantaggio significativo è che non è necessario aver configurato Brave ricerca come motore predefinito sul dispositivo in uso ma da qualsiasi browser è possibile accedere a Answer with AI all’indirizzo search.brave.com. Il motore di risposta supporta altre lingue (Francese, Tedesco, Italiano e Spagnolo) oltre all’inglese di default. Con 27 milioni di query al giorno, Brave ricerca è il motore con la crescita più rapida dopo Bing.

Answer with AI

La necessità di motori di risposta


I motori di ricerca su scala web hanno subito molte iterazioni ed alterazioni come gli elenchi di directory, i soprannominati dieci link blu, snippet dipendenti dalla query, knowledge graph e featured snippet. La funzione Answer with AI di Brave ricerca si è evoluto ulteriormente.

Un motore di risposta è (o dovrebbe essere) un sistema che cerca di rispondere a una domanda specifica, piuttosto che indirizzare verso una serie generale di siti web che trattano la stessa richiesta/domanda. Grazie alla quantità ed alla qualità dei modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM), gli Answer with AI integrati nei motori di ricerca sono ora una possibilità concreta.

Diverse aziende che gestiscono motori di ricerca hanno rilasciato sistemi simili (tra cui Bing Copilot e Google Gemini). Altri motori di risposta si basano sull’accesso API alle soluzioni/funzioni di ricerca esistenti per ottenere e fornire almeno una parte dei loro risultati in tempo reale.

Già nel marzo del 2023 Brave ricerca ha rilasciato uno strumento di intelligenza artificiale per la sintesi dei risultati, noto come Summarizer per aiutare a navigare meglio nei risultati di ricerca. Con il rilascio attuale ed aggiornato Brave ricerca ha fatto un grande passo avanti nell’offrire un’esperienza di livello superiore, sia che si tratti di una risposta singola sia di una serie di links come risultati di pagina.

“Con il nuovo Brave Search e la sua integrazione di Answer con l’AI gli utenti ottengono il meglio di entrambi i modi, ossia un unico luogo dove ottenere risposte generative e link aggiornati, fornendo risultati immediati e altamente pertinenti”.
Josep M. Pujol, Chief of Search di Brave, ha dichiarato:

Brave Search occupa una posizione unica in questo panorama, essendo l’unico indice di ricerca indipendente oltre a Bing e Google. A differenza di molte aziende di ricerca che sono costrette ad affidarsi a risultati di terze parti, o di altre che offrono esclusivamente motori di risposta, Brave combina ora il suo indice con l’intelligenza artificiale per ridefinire l’esperienza di ricerca e alzare l’asticella della pertinenza immediata dei risultati, preservando al contempo la privacy degli utenti.

Cosa può fare il motore di risposta Brave Search

Quello che rende un Answer with AI unico e funzionalmente all’avanguardia non è il solo LLM che lo alimenta, ma la combinazione di un modello con dati aggiornati e affidabili. Questi dati possono aiutare a fornire il contesto da cui il modello ricava le risposte che presenta all’utente.

In poche parole un motore di risposte efficace richiede sia un modello che l’accesso a un motore di ricerca. Con l’accesso API è possibile generare un motore di risposte ragionevole.

Ecco perché Brave Search, con il suo indice di 20 miliardi di pagine, curato e ripulito dallo spam SEO e dai contenuti spazzatura che affliggono gli altri indici risulta in una posizione unica per fornire un motore di risposta così potente. Ha i dati necessari per generare una risposta accurata e tempestiva, e i contesti da cui è stata generata.

Answer with AI query

Con il nuovo motore di risposta, Brave Search mira a fornire non solo risposte, ma un sistema integrato per soddisfare i molteplici intenti che un utente potrebbe avere, ed a farlo su scala Web (attualmente Brave Search serve più di 27 milioni di query al giorno).

Questi intenti rientrano in una serie di categorie:

Navigazione: Ricerche di e da siti specifici, come “Facebook” o “Twitter”.
Informativi: Query/Richieste basate su domande specifiche od alla ricerca di informazioni specifiche che a loro volta possono rientrare in due sottocategorie:

Ricerche specifiche: Sono spesso servite da interfacce utente ricche costruite intorno a informazioni strutturate in tempo reale (ad esempio, tassi di conversione della valuta, meteo o risultati sportivi) o widget personalizzati con dati deterministici non basati sul tempo reale (ad esempio, conversione di unità di misura o conversioni di tempo e fuso orario).
Query di tipo interrogativo: Quesiti come “Come faccio a trovare il nord durante un’escursione?”.

Commerciali: Query/Richieste con l’intento di trovare o ricercare prodotti e servizi.
Transazionali: Query/Richieste con l’intento di completare un’azione (ad esempio, l’acquisto di un prodotto).

Considerando il contesto esistente la maggior parte dei motori di risposta è in grado di rispondere bene alle interrogazioni di tipo informativo, ma tendono a non ottenere le stesse prestazioni (qualitativamente) con altri tipi di Query/Richieste. Con la versione aggiornata Brave Ricerca utilizzerà di default un motore di risposta per le query di tipo sia informativo che interrogativo.

Answer with AI domanda specifica

Per tutte le altre categorie, gli utenti possono attivare il motore di risposta su richiesta, semplicemente facendo clic su Rispondi con l’intelligenza artificiale. Questo offre un’esperienza ottimale di entrambe le opzioni: un motore di risposta che è sia predittivo che opzionale.

Le risposte generative di Brave Search non sono solo testo. La profonda integrazione tra l’indice e il modello permette di combinare ulteriori arricchimenti online, contestuali e di entità nominate (un processo che aggiunge ulteriore contesto a una persona, un luogo o una cosa) mentre la risposta viene generata. Ciò significa che le risposte combinano il testo generativo con altri tipi di media, tra cui schede informative e immagini.

Answer with AI how to

Answer with AI di Brave può inoltre combinare i dati dell’indice e i risultati geo-localizzati per fornire informazioni ricche e pertinenti sui punti di interesse. Ad oggi, l’indice di Brave Search conta più di 1 miliardo di schemi basati sulla localizzazione, da cui è possibile estrarre più di 100 milioni di aziende ed altri punti di interesse. Questi elenchi essendo più grandi di qualsiasi altro impianto di dati pubblici, consente ad Answer with AI di fornire risultati quantitativamente ricchi e qualitativamente pertinenti per i punti di interesse in tutto il mondo.

L’impatto di Answer with AI sul Web

C’è una chiara richiesta da parte degli utenti di metodi comodi, rapidi e precisi per ottenere risposte immediate ed “andare” ai contenuti, e le risposte ottenute e potenziate dall’intelligenza artificiale ne sono un esempio concreto. Un possibile aspetto negativo è nel considerare che il soddisfacimento di questa domanda possa contribuire alla demotivazione per gli editori di pubblicare contenuti sul Web.

Questa preoccupazione e la relativa salvaguardia deve essere presente nei motori di risposta e dei chatbot basati sull’intelligenza artificiale, sia premium che open. Brave, sia come browser che come motore di ricerca, è consapevole di questa sfida e di conseguenza terrà monitorato e terrà “numero” dell’impatto dei contenuti generati dall’intelligenza artificiale sulle visite al/ai sito valutando le eventuali conseguenze che potrebbero insorgere dal calo del traffico, dati utilia correggerne le cause. Un aspetto che Brave si augura venga tenuto in considerazione anche dagli altri operatori e creatori di sistemi simili.

Perchè non provare anche Brave Browser una scelta sicura come abbiamo già scritto QUI

TivuStream affiliate Alcuni dei link che compaiono sul sito od articoli sono link di affiliazione dai quali, in caso di acquisto o sottoscrizione, TivuStream percepisce una commissione commisurata al tipo, durata ed importo dell'acquisto-sottoscrizione.
Visualizzazioni: 34