Tutto quello che dovete sapere sulla principale novità dei Pixel 6: i chip Tensor di Google


Torniamo a parlare di quelli molto probabilmente passeranno alla storia come i Pixel più attesi di sempre finora, la famiglia Pixel 6.
Nelle ultime ore XDA ha avuto modo di parlare con qualcuno che possiede già il dispositivo di Google e apprendere interessanti dettagli tecnici su cosa offrirà Pixel 6 e Pixel 6 Pro.

Gli ultimi dettagli descritti da XDA riguardano da vicino il processore che troveremo che nuovi Pixel 6, il chip Tensor particolarmente atteso perché il primo sviluppato in casa da Google.

Stando ai rumor emersi finora, sembra che i nuovi processori di Google dovessero integrare i core Cortex-X2 di nuova generazione, invece un recente leak da Geekbench ha mostrato un Pixel 6 Pro con due core Cortex-X1 a 2,8 Ghz come core principali.

Grazie alla fonte di XDA ora siamo in grado di capire, con un certo grado di sicurezza, le specifiche tecniche di tutti core dei nuovi chip Tensor di Google:

  • 2 ARM Cortex-X1 con clock a 2,802 GHz
  • 2 ARM Cortex-A76 con clock a 2,253GHz
  • 4 ARM Cortex-A55 con clock a 1,80 GHz

Proprio in merito ai Cortex-A76 emergono gli interrogativi più importanti.

Si tratta di core lanciati tre anni fa sul mercato, superati da ormai due generazioni.
Pertanto, rimane difficile capire perché Google abbia scelto una soluzione del genere, visto che gli A77 e gli A78 assicurano performance migliori anche in termini di efficienza.

Rimangono invece ancora ignoti i dettagli relativi al numero di core integrati nella GPU e la cache a disposizione dei core del processore.

Un importante upgrade, rispetto alle generazioni precedenti di Pixel, si avrà nell’ambito del decoding video.
I nuovi chip Tensor saranno in grado di supportare il decoding AV1 con accelerazione hardware: questo renderà possibile decodificare i contenuti AV1 con una risoluzione fino a 4K e 60 fps, e i contenuti HEVC fino a una risoluzione 4K e 120 fps o 8K e 30 fps.

Nell’ambito di supporto agli standard multimediali per il Bluetooth, troveremo il supporto ai codec aptX e aptX HD, e anche al LDAC di Sony.
La mancanza che si farà ancora sentire è invece l’uscita video, Google ha scelto di non implementarla nemmeno su Pixel 6 Pro.



https://www.androidworld.it/

Articolo Originale-Fonte

Hey, ciao 👋

Iscriviti alla Newsletter di TivuStream , aggiornamenti , novità , e molto altro

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.