Con l’inizio del nuovo anno la tecnologia Flash e il plugin Flash Player ci hanno definitivamente abbandonato dopo una lunga carriera iniziata nel 1996, Adobe non implementerà future release e non metterà a disposizione alcun aggiornamento di sicurezza nel caso in cui dovessero essere individuate nuove vulnerabilità nelle versioni precedentemente distribuite. La notizia di questa dipartita non è giunta inattesa ed è stata accolta senza particolari polemiche, ma alcuni potrebbero voler visualizzare ancora in sicurezza animazioni Flash o passare del tempo con i mini-videogame prodotti nell’ultimo quarto di secolo o quasi.

Una soluzione potrebbe essere quella di ricorrere all’Internet Archive, vera e propria memoria storica del Web, che ha aperto e popolato una sezione appositamente dedicata a tali contenuti; in questo momento le risorse già pubblicate sono circa 2.700 e il catalogo, diviso in categorie (games, animations, showcase..), si arricchisce costantemente.

Per permetterne il funzionamento è stata utilizzata una soluzione, chiamata Ruffle, che consente di eseguire Flash tramite emulazione.

Cos’è Ruffle

Ruffle è un emulatore per il Flash Player realizzato in linguaggio Rust, si tratta di un’applicazione standalone in grado di funzionare su tutti i principali sistemi operativi e sui browser più utilizzati grazie al supporto per lo standard aperto WebAssembly. L’impiego di Rust offre una sandbox con la quale eseguire i contenuti animati in un ambiente isolato rispetto alla piattaforma ospitante, per questo motivo eventuali problematiche di sicurezza presenti in Flash non avranno effetto su di essa.

Per l’utilizzo di Ruffle non sono richieste particolari procedure di configurazione in quanto l’emulatore è in grado di individuare i contenuti in Flash in un sito Web e di renderli riproducibili anche su sistemi operativi mobile che non hanno mai supportato la tecnologia di Adobe come iOS e Android.

Ruffle sui siti Web

Per utilizzare Ruffle direttamente sui siti Web è possibile scaricare e scompattare il package standalone dedicato (ruffle_nightly_2021_xx_xx_selfhosted.zip) e richiamare l’apposita libreria JavaScript (ruffle.js) in questo modo:


<script src="https://www.html.it/14/01/2021/flash-non-ce-piu-ma-ce-ruffle/directory/ruffle.js"></script>

Perché tutto funzioni in modo corretto è però necessario verificare che il Web server utilizzato sia configurato in modo da supportare correttamente i file .wasm

Ruffle su Firefox, Chrome, Edge e Safari

L’estensione di Ruffle per Firefox può essere installata scaricando il file .xpi creato per questo browser, fatto ciò di deve digitare la stringa about:debugging nella barra degli URL e selezionare la voce “Questo Firefox”. Il passaggio successivo, che è anche l’ultimo, prevede infine di cliccare su “Carica componente aggiuntivo temporaneo..” per caricare il package .xpi desiderato.

Nel caso di Chrome si deve invece digitare chrome://extensions/ nella barra degli URL dopo aver scaricato e scompattato l’archivio compresso dell’estensione in locale. E’ poi necessario abilitare la “Modalità sviluppatore” e cliccare su “Carica estensione non pacchettizzata” per poi procedere con l’upload del package precedentemente scaricato. Quest’ultimo è compatibile anche con Edge e Safari.

Ruffle su Desktop

Ruffle in versione Desktop non è (ancora) dotato di interfaccia utente e la maggior parte delle funzionalità sono accessibili da linea di comando. In ogni caso lo si può utilizzare scaricando l’eseguibile adatto per il proprio sistema operativo e, dopo un doppio click su di esso, si potrà selezionare il file .swf da riprodurre. In alternativa è disponibile il comando testuale:


ruffle filename.swf

utilizzabile anche per i contenuti remoti:


ruffle https://html.it/file.swf

Ad oggi Ruffle è un progetto ancora allo stato embrionale di cui è disponibile solo una nightly ma il suo sviluppo è aperto a tutta la community che ruota intorno all’ecosistema Open Source.

Per il download di tutti gli script, le estensioni e gli eseguibili precedentemente citati è possibile fare riferimento a questa pagina.

Fonte: Ruffle



https://www.html.it/

Articolo Originale-Fonte


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »