Il telemarketing non dorme mai: i call center hanno continuato a tempestare di telefonate gli italiani per tutto il 2019, nonostante gli strumenti messi in atto al Garante della Privacy e la presenza di decine di applicazioni che permettono di bloccare le chiamate indesiderate. A dirlo è la Relazione annuale del 2019 pubblicata dal Garante della Privacy che dedica una parte consistente del lavoro al tema del telemarketing e delle chiamate del call center.

L’Autorità Garante ha ricevuto per tutto l’anno migliaia di segnalazioni da parte di persone che sono state contattate dai call center anche se iscritte al Registro delle Opposizioni, oppure se il loro numero di telefono non è presente sui registri ufficiali. Una chiara violazione delle norme italiane che il Garante vuole in tutti i modi bloccare o almeno tenere a freno. E per farlo è necessario imparare a conoscere gli strumenti che permettono di difendersi dalle chiamate dei call center.

Quali sono? L’iscrizione al Registro delle Opposizioni (anche se in alcuni casi non è efficace), l’installazione di alcune app ad hoc sullo smartphone e maggiore attenzione quando si compilano alcuni form online. Ecco tutti gli strumenti per bloccare il telemarketing e le chiamate indesiderate.

Come iscriversi al Registro delle Opposizioni

Il Registro Pubblico delle Opposizioni è un servizio gratuito offerto ai cittadini italiani che permette di eliminare il proprio numero di telefono dagli elenchi pubblici utilizzati dalle piattaforme di telemarketing per bombardare le persone con offerte, promozioni e indagini di mercato. L’iscrizione sul Registro permette di bloccare il tracciamento dei propri dati personali presenti negli elenchi dei telefoni pubblici e nei database dei call center.

Come ci si iscrive al Registro delle Opposizioni? Le modalità sono più d’una: si può inviare una lettera, un’e-mail oppure (il più semplice) compilare un modulo online. Ecco come fare:

  • Numero verde: 800 265 265 (servizio gratuito, nella chiamata bisogna comunicare i propri dati)
  • e-mail: [email protected] (allegare questo modulo compilato in ogni spazio)
  • Fax: 06 54 22 48 22 (insieme ai dati personali e a una copia del documento di identità)
  • Raccomandata: da inviare a “Gestore del Registro pubblico delle opposizioni – Abbonati, Ufficio Roma-Nomentano, Casella postale 7211, 00162 Roma”.

Esiste anche un quinto metodo che è anche il più semplice: compilare un modulo online dal sito del Registro Pubblico delle Opposizioni. Basta accedere al sito web, inserire i propri dati personali e inviarlo. Si verrà subito aggiunti al Registro e non si dovrebbero più ricevere le telefonate dei call center.

Installare un’applicazione sullo smartphone

Se l’iscrizione al Registro delle Opposizione è pensata soprattutto per chi ha un numero fisso, per gli smartphone esistono altri strumenti ugualmente efficaci. Questo non vuol dire che non è possibile inserire il proprio numero di scheda SIM nel Registro: il servizio è gratuito e aperto a tutti.

Se i call center continuano a tempestarci di telefonate, è possibile installare delle app ad hoc che avvisano l’utente quando la chiamata arriva da un call center. Una delle migliori è True Caller che utilizza un database proprietario che contiene tutti i numeri degli scocciatori. Il dataset viene aggiornato dagli stessi utenti che possono segnalare anche la natura del numero (telemarketing, indagine di mercato). Come funziona l’app? Molto semplice, dopo averla installata, ogni volta che riceviamo una telefonata da un call center, ce lo segnalerà sullo schermo.

Bloccare i numeri di telefono sullo smartphone

Se non volete installare un’app ad hoc, esiste anche una funzione nativa presente su tutti i dispositivi: bloccare il numero di telefono. Se riceviamo in continuazione chiamate dallo stesso numero, basta inserirlo in una black list e verrà bloccato: quando proverà a chiamarci il nostro smartphone non squillerà. La funzione è disponibile sia su Android sia su iOS e farlo è molto semplice.

Se avete uno smartphone Android, basta entrare nel dialer delle telefonate, premere sui tre puntini presenti di fianco al numero e selezionare la voce “Blocca”.

Se avete un iPhone, entrate nel dialer delle chiamate, cliccate sull’icona “i” presente di fianco al numero e si aprirà una nuova scheda. Selezionate “Blocca numero” e il gioco è fatto.

Fate attenzione a ciò che accettate

Più che uno strumento, si tratta di un consiglio. Capita molto spesso che nonostante l’iscrizione al Registro delle Opposizioni, i call center continuano a telefonarci. Per quale motivo? Perché probabilmente il nostro numero di telefono glielo abbiamo dato noi, firmando qualche petizione online o rispondendo a qualche sondaggio. Quando compilate qualche form online richiedendovi il numero di telefono, leggete sempre bene le note scritte in piccolo: potrebbe nascondere qualche forma di liberatoria.




https://tecnologia.libero.it/

Articolo originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate site »